venerdì 26 ottobre 2007

Gli esseri umani sono mossi dalle emozioni, non dalla ragione

Vari studi hanno dimostrato che se i centri del cervello che presiedono alle emozioni subiscono una qualche lesione, non perdiamo semplicemente la capacità di ridere o piangere, perdiamo la capacità di prendere decisioni.

Il neurologo Donald Calne lo spiega brillantemente:
“La differenza essenziale tra emozione e ragione è che l’emozione porta all’azione, la ragione alle conclusioni”.

Non occorre essere un neurochirurgo per capirlo. La realtà che affrontiamo non richiede la padronanza di una terminologia arcana, né la valutazione di teorie contrastanti sul funzionamento del cervello o sulle sue strutture.

Il cervello è più complesso, ricco di collegamenti e misterioso di quanto possiamo immaginare. Questo è tutto ciò che ci serve sapere. Emozione e ragione sono collegate, ma quando sono in conflitto è sempre l’emozione a vincere. Senza il fugace e intenso stimolo delle emozioni, la ragione si indebolisce e viene meno.

Il più delle volte, prima di osservare qualcosa in dettaglio, ci facciamo un’idea di cosa sia.

Prima di capire, sentiamo.

1 commento:

edvaristan ha detto...

eccomi Mushin...!
complimenti riesci sempre a stupirmi con i tuoi post meravigliosi!
di questo faccio copia e incolla perchè lo voglio rileggere ancora!

bacionissimi anche a te ...edva...**