martedì 14 ottobre 2008

Intingere il pennello nell'inchiostro

Dice il maestro Al Huang: “mentre intingo il pennello nell’inchiostro i peli devono essere uniti e formare una coda; come se un milione di pensieri differenti si unissero in un piccolo punto. Intingere il pennello sulla pietra rappresenta un altro processo per raggiungere il proprio centro.
Quando il pennello è pronto tenetelo verticalmente davanti a voi sulla carta. Il manico del pennello corrisponde alla vostra spina dorsale. E’ diritta, profonda e flessibile e si mantiene al centro del movimento. Questo è l’inizio e la vostra consapevolezza si trova proprio al centro. Davanti a voi c’è un foglio di carta bianca. Non vi è nulla sopra. Meditateci. Se foste vissuti nella vecchia Cina avreste indossato una lunga tunica con ampie maniche con cui correreste il rischio di spandere l’inchiostro sulla carta. Per evitare questo inconveniente sosterreste entrambe le maniche con l’altra mano creando un cerchio con le braccia.”

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Mushinnn!!!
Bentornataaaaa!!!
Che bello rileggerti!!!
Passavo di quì e...finalmente ho trovato un nuovo post,...sono felice.

Wow che parole sagge,fanno riflettere tanto.le rileggo!

Bacioni e sorrisi :))))

...Edva...**

Pollinofantastico ha detto...

Ciao Mu
Da quanto tempo!!!Non dimentico mai i vecchi amici.Spero vada tutto bene.
Ho letto con attenzione il tuo post e mi sono ricordato della cerimonia di apertura delle olimpiadi dove si vedevano proprio delle ballerine fare quello che hai descritto nel post.Molto suggestivo.
Un abbraccio
Master

Susanoo ha detto...

Ciao Mushin,
era da un pezzo che non passavo da te, come va?
uff, io sono stato (e sono tuttoria) piuttosto impegnato con il lavoro.
Che noia mortale!! sapessi non ne posso più!
Voglio andare in vacanza per tutta la vita.

Ciao ciao

Planeta ha detto...

;-)

no, perchè siccome passavo per caso....
e allora mi dissi....

"MA DA QUANTO NON DO UNA BUONA NOTTE A MUSHINNNN....."

ops...
ho urlato troppo!

notte
:))

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie